Tu sei qui:
Home > News > Aqv e Progetto Arca con l’Ex Ministro Alfonso Pecoraro Scanio

Aqv e Progetto Arca con l’Ex Ministro Alfonso Pecoraro Scanio

Ieri sera,nella magica atmosfera della città  antica ,pronta a festeggiare il santo Patrono ed il Natale, l’associazione AQV ha riunito i suoi iscritti insieme ai soci di Progetto Arca per predisporre il piano di attività per il prossimo triennio nel solco del suo pluridecennale impegno in favore della qualità  della vita, dell’ecocompatibilità e della vivibilità. L’incontro si è rivelato proficuo oltre che piacevole per gli argomenti trattati e per l’appassionato dibattito che ha preso spunto dalle considerazioni svolte in avvio della riunione dal pres.dell’Associazione On. Marcello Vernola dal contributo del Presidente dell’ Associazione Progetto Arca Dott. Leonardo Cocola e dalla relazione appassionata e competente dell’On. Alfonso Pecoraro Scanio ,vero instancabile studioso e cultore delle problematiche legate all’ambiente come testimonia la sua pluridecennale attività  svolta sin da ragazzo e proseguita ai vari livelli politici ed amministrativi con particolare riferimento a quella ministeriale.

L’ Associazione Progetto Arca e Aqv sono perfettamente allineate a quanto è stato promosso dall’ On. Alfonso Pecoraro Scanio, rappresentante di punta della Fondazione UniVerde che si propone di  promuovere la diffusione dell’informazione, la conoscenza della cultura ecologista e di promuovere un cambiamento degli stili di vita in armonia con l’ambiente naturale ed un futuro sostenibile.

Particolare attenzione e stata rivolta, durante il dibattito, alla strategia di comunicazione che deve passare necessariamente dall’ utilizzo delle nuove tecnologie in cui  la piattaforma Arca diventa uno strumento fondamentale per tutti i Talenti, delle Nostre Associazioni, che daranno il loro contributo intellettuale per costruire un nuovo Progetto politico.

Dott. Leonardo Cocola – Ninì’ Maggiore

 

Presidente AQV Avv. Marcello Vernola

Presidente Progetto Arca Dott. Leonardo Cocola

 

 

Lascia un commento

Top