Tu sei qui:
Home > News > Progetto Arca lancia una petizione per la riduzione delle strisce blu

Progetto Arca lancia una petizione per la riduzione delle strisce blu

Affacciarsi sul territorio con un’iniziativa riguardante una tematica molto sentita dai cittadini. Progetto Arca si è presentata, lanciando una petizione per sollevare l’eccessiva presenza di strisce blu nella città di Bisceglie e la progressiva riduzione di parcheggi liberi e gratuiti. Un problema che va ogni giorno a danno dei biscegliesi, costretti a ricercare parcheggio per periodi molto più lunghi e a consumare carburante, inquinando.

L’associazione Arca, diversamente da quanto attuato dalla politica locale, vuole offrire a tutti una visione diversa: l’equilibrio tra la destinazione di spazi a pagamento e quelli liberi, attuando quelle norme di civiltà che vedono le persone al centro delle scelte politiche, economiche e sociali.

«Le strisce blu sono diventate un disagio incredibile per i cittadini e i commercianti. Esempio specifico la splendida litoranea, coperta per la quasi totalità da posteggi a pagamento. Bisogna rispettare le normative sui parcheggi, una legge non seguita e non applicata in moltissimi comuni. Mi auguro che l’amministrazione comunale prenda in considerazione la vicenda, molto sentita dai cittadini, e cominci ad attivarsi per risolvere il problema. Progetto Arca continuerà la sua battaglia e continuerà ad andare avanti, finché la tematica non venga risolta» ha dichiarato il presidente dell’associazione Leonardo Cocola, già convocato per l’occasione dal sindaco Angelantonio Angarano.

«Progetto Arca vuole portare avanti un nuovo modo di fare politica, coprendo i vuoti che la stessa crea. Attualmente la politica è troppo presa da risolvere le sue faccende, piuttosto che quelli del paese, sempre fanalino di coda nei termini di priorità nelle attuali amministrazioni. Vogliamo invece che le questioni che riguardano i cittadini siano all’inizio di ogni classifica. La politica deve essere al servizio della gente e non il contrario. Cancellare questo modello e portare avanti un cambiamento, facendo passi avanti verso il popolo» ha aggiunto e concluso.

Sarà possibile firmare la petizione cliccando qui . Per sostenere e aiutare Progetto Arca è possibile donare un contributo volontario all’associazione.

Luca Ferrante
Luca Ferrante
Ragazzo volenteroso e appassionato di giornalismo e della comunicazione.

Lascia un commento

Top